Una nuova strada comincia

0010616
0 Flares 0 Flares ×

Come tutte le cose belle, anche questo Rugby Sound è arrivato alla sua conclusione. Quasi una settimana di musica, sei giorni durante i quali si sono alternati sul palco allestito a Parabiago quindici band che hanno dato vita a uno spettacolo degno di nota, arrivando addirittura al “sold out” venerdì, in occasione del concerto di Giuliano Palma.

Un primo, grande ringraziamento ai Clairvoyants e Dennis Stratton, che hanno proposto un bel po’ di materiale di repertorio degli Iron Maiden nel tentativo di tirare un po’ su di morale un pubblico che poco prima avevano assistito a una sonora sconfitta dell’Italia. Un peccato la defezione dei 667, ma qualche imprevisto ci può sempre stare.

Il secondo grande, grandissimo grazie va ovviamente a tutte le persone che hanno reso possibile questo Rugby Sound 2012, l’edizione più bella di sempre a detta di chi ha partecipato anche gli anni passati. Uno staff incredibile che ci ha permesso di vivere al meglio sei intensissimi giorni di musica e che ora, come noi di OkMusik, si merita un po’ di riposo.

Infine, un bel ringraziamento va anche a tutti i fotografi che, coniugando abilmente dovere e piacere, hanno provveduto a documentare con i loro scatti sei giorni intensi e bellissimi, facendoci vedere tutti i volti di un pubblico che è stato la colonna portante di questo Rugby Sound tanto quanto lo staff che l'ha organizzato.

Ora comincia una nuova strada, una strada che da qui, 2 luglio 2012, ci porterà a una nuova edizione del Parabiago Rugby Sound. La road to rugby sound 2013 è già cominciata, e anche se adesso sembra lunga non preoccupatevi: 365 giorni volano. Arrivederci all’anno prossimo!

Cosa ne pensi?

Autore di questo Articolo

Paolo Carelli

Paolo Carelli

Amo tutto ciò che è classic rock. Gamer incallito, indefesso lettore di science fiction e fumetti. Studio Gestione dei Media all'Università della Svizzera Italiana di Lugano.

Login

Registrati | Hai perso la password?
0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 0 Flares ×