Un concerto per ricominciare

0009797
2 Flares 2 Flares ×

Sono ormai passati tre anni da quel 6 aprile 2009, quando l’Italia si sveglio, accese il televisore e apprese del devastante terremoto che aveva colpito L’Aquila. Da allora, tante promesse sono state fatte, ma poche sono state mantenute. In molti sembrano essersi dimenticati degli aquilani, ma purtroppo l’emergenza non è ancora finita.

È per questo che Afterhours e Il Teatro degli Orrori hanno deciso di mobilitarsi per riportare l’attenzione dell’Italia sul capoluogo abruzzese, e lo hanno fatto organizzando un concerto –a scopo benefico e assolutamente gratuito– proprio nella zona rossa dell’Aquila. L’iniziativa non costerà assolutamente nulla all’Amministrazione aquilana e godrà del supporto del promoter locale, nonché dell’Amministrazione stessa. Lo scenario che ospiterà il concerto sarà Piazza del Duomo, dove i due gruppi si esibiranno nella serata del 19 maggio.

L’obiettivo è quello di riuscire a ottenere dalla rinnovata attenzione riguardo la gravità della situazione nuovi aiuti, ma anche soprattutto di riportare –almeno per una notte– serenità e speranza nel cuore degli abitanti dell’Aquila. E chissà che anche altri artisti non aderiscano: non sarebbe una sorpresa, dato l’enorme successo riscosso dall’operazione Domani, il singolo registrato a tempo di record i cui proventi furono tutti donati in favore della ricostruzione della città.

Cosa ne pensi?

Autore di questo Articolo

Paolo Carelli

Paolo Carelli

Amo tutto ciò che è classic rock. Gamer incallito, indefesso lettore di science fiction e fumetti. Studio Gestione dei Media all'Università della Svizzera Italiana di Lugano.

Login

Registrati | Hai perso la password?
2 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 2 Pin It Share 0 LinkedIn 0 2 Flares ×