Nuove voci: Grimes

0010457
0 Flares 0 Flares ×

In Canada, dove la scena indipendente registra livelli di affollamento a dir poco notevoli, è già considerata la reginetta del panorama indie. Tutto grazie ai tre dischi pubblicati nell’arco di due anni, l’ultimo dei quali si intitola Visions. Questo però è solo il più recente (anzi, il secondo più recente) tassello della carriera di Claire Boucher, cantante, musicista e produttrice canadese meglio nota come Grimes.

Claire Boucher nasce nel 1988 a Vancouver, ma è solo 18 anni più tardi che comincia la storia del suo alter ego musicale. Nel 2006 Claire si trasferisce a Montreal, dove si iscrive alla McGill University. Ed è proprio in questo periodo che nasce Grimes, espressione della sensibilità artistica e musicale della Boucher.La scintilla che fa nascere la sua passione per la musica è il contatto con Lab Synthèse, una ex-fabbrica tessile riconvertita in uno spazio dedicato a performance di musica sperimentale.

Claire fino a quel momento era sempre stata a digiuno di musica, ma quello che le mancava in termini di conoscenza teorica fu ben presto compensato dalla sua curiosità. Le sere passate al Lab Synthèse si fanno sempre più frequenti, contemporaneamente un suo amico le insegna a usare Garage Band per registrare in autonomia la propria musica. Da allora laptop Apple, sintetizzatori e tastiere diventeranno i suoi strumenti preferiti.

Tutti e tre i suoi dischi, Da Geidi Primes del 2010 fino a Visions di quest’anno, sono stati prodotti con il solo ausilio di un PC, un programma per la composizione digitale come e synth. Le fredde sonorità elettroniche vengono controbilanciate dalla profondità creata dalle numerose linee vocali sovrapposte (a volte fino a 50 volte) che vanno a creare un’atmosfera estremamente evocativa, a tratti eterea, ma fortemente ritmata: ne costituisce un bell’esempio Oblivion, singolo estratto da Visions.

Dopo aver cercato, nei primi tre dischi, il modo migliore di fondere l’approccio pop alla costruzione delle canzoni con sonorità elettroniche e New Age, Claire Boucher sta già lavorando alla sua prossima produzione. Tuttavia, stando a quanto dichiarato dalla stessa Boucher a MTVHive, è probabile che questa volta lo pseudonimo utilizzato non sarà quello di Grimes. Il cambio di nome, se dovesse avvenire, sarà dettato dal cambio di stile che la Boucher vorrebbe dare al suo prossimo lavoro, che dovrebbe essere caratterizzato da nuove influenze reggaeton.

Discografia Essenziale:

Geidi Primes (2010)

Halfaxa (2010)

Visions (2012)

Consigliato se vi piace:

Enya, Aphex Twin, TLC, Björk

Cosa ne pensi?

Autore di questo Articolo

Paolo Carelli

Paolo Carelli

Amo tutto ciò che è classic rock. Gamer incallito, indefesso lettore di science fiction e fumetti. Studio Gestione dei Media all'Università della Svizzera Italiana di Lugano.

Login

Registrati | Hai perso la password?
0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 0 Flares ×