Faceskin: quando si muove Cecchetto

0009757
0 Flares 0 Flares ×

Sarà che ormai siamo abituati all’idea che il web non sia più un’innovazione italiana. Forse neanche tecnologica, bei tempi quelli di Olivetti. Quando l’imprenditore Italiano rifiuto’ di investire in una startup, appena partita da un garage. Il neo imprenditore si chiamava Steve Jobs e l’azienda Apple. Bei tempi!

Sarà che il tempo degli 883 è finito da un pezzo, ma sento un forte sapore retro’ nella nuova idea di Claudio Cecchetto, poco innovativa e ottima idea marketing italiota. Giovani non più giovani che sono giovani più dei giovani.

L’imprenditore, che sicuramente ci vede e ci ha visto lungo in passato, si muove in terreno più che impervio: il web!

www.faceskin.it

Il nome, ahimè, non è il massimo. Ma andiamo a scoprirne il contenuto. L’abbiamo provato per voi.

Che cos’è Faceskin?

Principalmente è un social, o meglio aggregatore di social che ricerca con link nel web, organizza le ricerche effettuate e condivide con altri la propria web-list. E fin qui tutto bene. E poi? Niente, purtroppo niente di nuovo.

La cosa interessante è che potete trovare testimonial del calibro di Lorenzo Cherubini Jovanotti, Fiorello, Linus, Max Pezzali, ecc.

Attualmente Faceskin è in versione beta, limitata a 15.000.

“Vogliamo trovare nuovi personaggi che siano guide di internet”, spiega Cecchetto. “Credo in una virtual company con un gruppo di lavoro sul territorio”, ricorda il fondatore di radio Deejay.

Ai posteri l’ardua sentenza… ma si sa, le startup hanno una vita breve. Le possibilità sono chiare o hanno successo o cessano di essere.

 

Cosa ne pensi?

Login

Registrati | Hai perso la password?
0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 0 Flares ×